La nostra vision per l’ecosistema delle Startup: l’intervista di Angela Corbari per #Seweek16

startup_euro_week_fb_portada_organicersAngela Corbari COO-Studiomapp srl

Perché vi siete candidati ad organizzare la SEW (Settimana europea delle Startup)?

Mi piace l’idea di essere coinvolti attivamente nello spirito imprenditoriale che stiamo vivendo in questi giorni. Inoltre, come membro di una giovane startup, ho sentito subito che questa è una grande opportunità per l’ecosistema locale e, ultimo ma non meno importante anche per essere un testimonial come startupper-mamma (ho due figli, la più piccola ha solo otto mesi. Mentre ero incinta e dopo il parto ho partecipato a molte iniziative ed eventi con lei, quindi mi piacerebbe condividere il concetto che avere un bambino e la creazione di una Start up è difficile ma fattibile!).

Qual è il vostro obiettivo per l’organizzazione SEW?

Iniziative pubbliche e private sull’imprenditorialità tendono ad offrire una visione ristretta guidata da obiettivi degli organizzatori. Lo scopo di questo evento è quello di scattare una foto di tutta l’offerta nella zona, per connettere le diverse parti interessate e opportunità. Inoltre vorrei coinvolgere molte donne imprenditrici a parlare e dare consigli su come promuovere l’equilibrio tra lavoro e famiglia.

Cosa vorresti dare alla tua comunità locale?

Un punto di vista pratico su ciò che è presente per start-up nella nostra zona, un incontro informale ma efficace per rafforzare il rapporto tra le parti interessate pubbliche e private,  creare opportunità per promuovere l’innovazione e l’imprenditorialità a livello locale, parlare di start-up,  delle loro persone e storie.  Creare opportunità di networking.

In una frase un “Tutto quello che c’è da sapere” per (aspiranti) startupper. Mi piacerebbe vedere coinvolte più donne.

 

Cosa pensi che il  territorio abbia bisogno al fine di essere una zona accogliente per Startup?

Abbiamo spazi di coworking, incubatori e acceleratori abbastanza vicini nella nostra zona, quindi il passo successivo è quello di far crescere una mentalità di innovazione sia per gli imprenditori e gli investitori. Anche dal punto di vista di una donna di imprenditore, abbiamo bisogno servizi alla famiglia più flessibili per sostenere il difficile equilibrio lavoro-famiglia.

Cosa potrebbe fare Start up  Europe e l’Unione europea  per lo sviluppo dell’ecosistema start up?

Creare una vera semplificazione per la fase di avvio in tutti i paesi europei (ad esempio:  zero  burocrazia, la creazione on-line in 1 ora, soddisfare tutti i requisiti di legge solo tramite ID digitale verificato come il modello Estone), operare per una riduzione fiscale paneuropea dove non ci sono paesi meglio di altri per le start-up,  aiutare le donne imprenditrici nell’ equilibrio tra lavoro e famiglia (ad esempio: voucher dedicati per le donne startupper per pagare baby sitter o asilo, workshop o eventi con babyparking o baby-sitter, incentivi e semplificazione per la creazione di spazi di coworking con co-baby).

 

Pubblicato il 26 gennaio 2016 in Behind SEW

Link all’articolo originale:

I want offer “all you need to know” kit to Startup

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.