Studiomapp è la prima startup dell’Emilia Romagna ad entrare nell’incubatore dell’Agenzia Spaziale europea (ESA)

Il progetto Qirate – il servizio di location intelligence per valutare la qualità della vita in ambito urbano a fini immobiliari e turistici – è stato selezionato dagli esperti dell’ESA e dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) per entrare nell’ ESA BIC Lazio e beneficiare di un periodo di affiancamento tecnico-scientifico di due anni finalizzato all’integrazione dei dati satellitari nel servizio per coprire tutta l’Europa.

Cresciuti al Cresco Coworking e recentemente selezionati al CoLaboRA, ci espandiamo ora a Roma con un una nuova sede operativa presso il Tecnopolo Tiburtino.
ESA BIC Lazio nasce all’interno del Programma di Trasferimento Tecnologico (TTP) dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), per facilitare l’utilizzo di tecnologie e sistemi spaziali per applicazioni (prodotti e/o servizi) innovative commerciali e comprende l’incubazione e il supporto finanziario delle startup (la società riceverà infatti 50000 euro a fondo perduto per lo sviluppo del servizio).

Dire che siamo soddisfatti  è poco!”, commenta  Angela Corbari, Chief operating officer “ aver superato una selezione così difficile e aver ricevuto anche importanti approvazioni dai massimi esperti europei del mondo della Earth Observation è un riconoscimento importantissimo che ci ripaga del duro lavoro fatto finora  e ci motiva a fare ancora di più e meglio”

Qirate è stato infatti presentato al Direttore Generale dell’ESA Johann-Dietrich Woerner e a  Josef Aschbacher Direttore del Centro di Eccellenza ESA per l’Osservazione della Terra  ESA/ESRIN come progetto rappresentante delle 10 nuove startup incubate durante la  prima visita del numero uno dell’ESA in un incubatore dell’Agenzia che si è tenuta il 15 giugno a Roma  presso il Tecnopolo Tiburtino.

Corbari_presentazione_direttore_Esa_ Johann-Dietrich Woerner_ultimo_in_prima _fila

_2

Corbari_presentazione_di fronte _direttore_ESA_1